Home » Il Mosaico » Società trasparente

Società trasparente

La sezione presenta i documenti e le informazioni che assicurano la dovuta trasparenza da parte della cooperativa sociale nei confronti del pubblico e degli stakeholder, fra cui quelli oggetto dell’obbligo di pubblicazione così come stabiliti dalla normativa vigente (DL n. 33 del 14 /3/2013, DL n. 97 del 25/5/2016, DGR 1046/2018 Regione Lombardia e delibere ANAC in materia).

Si ricorda che le cooperative sociali con un bilancio superiore a 500.000 euro, che siano state accreditate presso la Regione per la gestione di servizi di interesse generale, devono garantire il rispetto degli obblighi di pubblicazione e l’accesso civico semplice e generalizzato solo per i dati e i documenti relativi alle attività di pubblico interesse svolte e non per quelli inerenti alla organizzazione (del. ANAC n. 21 del 12/1/2022).

Il responsabile della trasparenza è il presidente e legale rappresentante de Il Mosaico Servizi ETS Lucrezia Greco.

 

Il Consiglio di amministrazione

Lucrezia Greco (presidente) - Fernanda Bardelli (vicepresidente) - Silvana Castellotti - Giancarlo Geroni - Stefano Taravella

Il Collegio sindacale

Giuseppe Raggi - Pierluigi Carabelli - Luigi Corsi

Lo Statuto

Art. 3 (Scopo mutualistico)
La Cooperativa, è retta e disciplinata secondo il principio della mutualità senza fini di speculazione privata e si propone di realizzare quanto indicato dall’articolo 1 comma 1 sub. lettera a) e sub. Lettera b) della Legge numero 381 del 1991. La Cooperativa si ispira ai principi che sono alla base del movimento cooperativo mondiale ed in rapporto ad essi agisce. […]

Art. 24 (Organi sociali)
Sono organi della cooperativa:
a) l’Assemblea dei soci;
b) il Consiglio di Amministrazione;
c) il Collegio dei Sindaci, se nominato.

Art. 30 (Consiglio di amministrazione)
Il consiglio di amministrazione è composto di un numero di consiglieri variabile da tre a nove eletti tra i soci dall’assemblea che ne determina il numero. Il consiglio di amministrazione elegge nel suo seno il presidente e il vicepresidente.
L’amministrazione della cooperativa può essere affidata anche a soggetti non soci, purché la maggioranza degli amministratori sia scelta tra i soci cooperatori.
Gli Amministratori durano in carica tre esercizi e scadono alla data dell’assemblea convocata per l’approvazione del bilancio relativo all’ultimo esercizio della loro carica e sono rieleggibili.

Scarica lo statuto integrale

Privacy

Il Mosaico Servizi opera nel pieno rispetto della normativa europea in materia di protezione dei dati personali (reg. EU 2016/679 "GDPR").
Vai alla pagina Privacy di questo sito

Modello di organizzazione e gestione – Codice etico

Nel 2014 Il Mosaico Servizi ha adottato un Modello di organizzazione e gestione, comprensivo del Codice etico, così come previsto dal D.Lgs 231/2001. L’organismo di vigilanza (ODV) è composto da tre membri di cui 2 esterni e 1 interno alla cooperativa.
Scarica il Modello organizzativo e il codice etico
Invia un'email all'ODV

Sistema qualità

Il Mosaico Servizi ha adottato a partire dal 2004 un Sistema di gestione della qualità, secondo la norma UNI EN ISO 9001:2015, che individua, definisce e regolamenta i processi della cooperativa.
Certificato qualità
Politica della qualità

Bilancio sociale

Scarica il bilancio sociale 2021

Bilancio di esercizio

Scarica il bilancio di esercizio 2021

Servizi

Scarica le dichiarazioni relative alla scuole dell’infanzia paritarie gestite dalla cooperativa.
Dichiarazione Scuola infanzia paritaria Cambiè
Dichiarazione Scuola infanzia paritaria Robirò

Scarica le carte dei servizi in convenzione, concessione o appalto.
Carta dei servizi ADI
Carta dei servizi ADM
Carta dei servizi CDD Excalibur
Carta dei servizi CDD Graffignana
Carta dei servizi CDD Villa Igea
Carta dei servizi Comunità Campo Marte
Carta dei servizi CSE Athena
Carta dei servizi CSS Casa Graffignana
Carta dei servizi CSS Le Margherite
Carta dei servizi nido Castiraga Vidardo
Carta dei servizi nido Peter Pan
Carta dei servizi SFA

Controlli e rilievi sull'amministrazione

Attestazione 2022 (delibera ANAC 201-2022)
Griglia di rilevazione 2022 (delibera ANAC 201-2022)
Scheda di sintesi 2022 - del. (delibera ANAC 201-2022)

Sovvenzioni, contributi, sussidi, vantaggi economici

2022: non è stato erogato alcun contributo di importo superiore a mille euro.
2021: non è stato erogato alcun contributo di importo superiore a mille euro.
2020: non è stato erogato alcun contributo di importo superiore a mille euro.

Costi contabilizzati

ADI
CDD EXCALIBUR
CDD GRAFFIGNANA
CDD VILLA IGEA
CSS LE MARGHERITE

Accesso civico

Scarica il registro degli accessi

L’accesso civico (art. 5 e 5-bis del d.lgs. n. 33/2013 e modifiche seguenti) è il diritto da parte di chiunque di richiedere documenti, informazioni o dati oggetto di pubblicazione obbligatoria ai sensi della normativa vigente nei casi in cui Il Mosaico Servizi ne abbia omesso la pubblicazione sul proprio sito web.
L’accesso civico, quindi, è circoscritto ai soli atti, documenti e informazioni oggetto di obblighi di pubblicazione.
La richiesta di accesso civico non è sottoposta ad alcuna limitazione quanto alla legittimazione soggettiva del richiedente, non deve essere motivata, è gratuita e va presentata al responsabile della trasparenza, individuato nel presidente e rappresentante legale de Il Mosaico Servizi ETS Lucrezia Greco, tramite richiesta scritta da inviare a segreteria@ilmosaicoservizi.it (n° telefonico per informazioni: 0371.940500).
La richiesta di accesso civico dovrà:

  • indicare nome, cognome, luogo e data di nascita, indirizzo di residenza del richiedente
  • indicare i documenti o le informazioni oggetto della richiesta
  • allegare copia del documento d’identità del richiedente.

Il procedimento deve concludersi con provvedimento espresso e motivato nel termine di 30 giorni dal ricevimento dell’istanza.
Nel caso in cui il responsabile del procedimento accerti che il dato o documento non sia soggetto all’obbligo di pubblicazione, rigetta l’istanza con un provvedimento espresso notificato al richiedente. In caso di accoglimento dell’istanza il responsabile del procedimento provvede a pubblicare sul sito i dati, le informazioni o i documenti richiesti e a comunicare al richiedente l'avvenuta pubblicazione dello stesso, indicandogli il relativo collegamento ipertestuale.
Nel caso in cui il responsabile ritardi od ometta la pubblicazione o non dia risposta, il richiedente può ricorrere al soggetto titolare del potere sostitutivo nella figura del vicepresidente de Il Mosaico Servizi ETS Fernanda Bardelli tramite richiesta scritta da inviare a segreteria@ilmosaicoservizi.it (n° telefonico per informazioni: 0371.940500).

L’accesso civico generalizzato (delibera ANAC 1309/2016) è il diritto da parte di chiunque di richiedere ulteriori documenti e dati in possesso del Mosaico Servizi oltre quelli su cui già vige l’obbligo di pubblicazione, ed è limitato ai soli dati e ai soli documenti relativi alle attività di pubblico interesse svolte dal Mosaico Servizi e non per quelli inerenti alla cooperativa stessa (delibera ANAC 21/2022).
La richiesta di accesso civico non è sottoposta ad alcuna limitazione quanto alla legittimazione soggettiva del richiedente, non deve essere motivata, è gratuita e va presentata all’Ufficio Segreteria de Il Mosaico Servizi tramite semplice richiesta scritta da inviare a segreteria@ilmosaicoservizi.it.
A seguito di richiesta di accesso generalizzato, il Mosaico Servizi provvede a:

  • individuare gli eventuali soggetti controinteressati e a informarli (con raccomandata A/R o per via telematica) della richiesta di accesso presentata; i controinteressati possono presentare una motivata opposizione all’accesso entro 10 giorni dalla ricezione della comunicazione. Durante tale periodo il termine per la conclusione del procedimento è sospeso. Nonostante l’opposizione dei controinteressati, il Mosaico Servizi può comunque decidere di accettare la richiesta di accesso generalizzato, se non ravvisa alcun pregiudizio concreto alla tutela di interesse pubblici o privati
  • identificare i documenti e di dati richiesti, se possibile
  • concludere il procedimento entro 30 giorni dalla ricezione della richiesta, inviando il materiale richiesto o motivando in un apposito provvedimento il diniego, il differimento o la limitazione all’accesso.

Il rifiuto, il differimento e la limitazione dell’accesso devono essere motivati con riferimento ai casi e ai limiti stabiliti dall’articolo 5-bis introdotto dal D.Lgs 97/2016.
Nei casi di diniego totale o parziale dell’accesso o di mancata risposta entro 30 giorni, il richiedente può presentare richiesta di riesame all’organizzazione che decide con provvedimento motivato, entro il termine di 20 giorni. Se l’accesso è stato negato o differito a tutela degli interessi di cui all’articolo 5-bis, comma 2, lettera a), l’organizzazione provvede, sentito il Garante per la protezione dei dati personali, il quale si pronuncia entro il termine di 10 giorni dalla richiesta. A decorrere dalla comunicazione al Garante, il termine per l’adozione del provvedimento da parte dell’organizzazione è sospeso, fino alla ricezione del parere del Garante e comunque per un periodo non superiore ai predetti 10 giorni. Avverso la decisione dell’amministrazione competente o, in caso di richiesta di riesame, avverso quella dell’organizzazione, il richiedente può proporre ricorso al TAR (art. 116 d.lgs 104/2010) o presentare ricorso al difensore civico competente per ambito territoriale. Il ricorso va notificato anche all’amministrazione interessata. Il difensore civico si pronuncia entro 30 giorni dalla presentazione del ricorso.

Sostieni i nostri progetti

Grazie al tuo aiuto possiamo fare molto per le persone e la comunità: ogni tassello è importante per noi!

Dona ora

Rimani aggiornato sulle nostre attività

(max. 2 newsletter al mese)